Ana Cecilia Paez

Pianificatrice dei trasporti e Architetto

Ana Cecilia Paez è una pianificatrice dei trasporti con una laurea in architettura conseguita presso l’Università Centrale del Venezuela a Caracas e un master in Conservazione dei siti patrimonio dell’Unesco presso il Politecnico di Milano.

L’esperienza in baraccopoli ad alta densità durante la sua laurea l’hanno spinta a ricercare modi innovativi per migliorare la connettività e la qualità generale della vita di chi vive in questi siti. Per la sua tesi quindi ha scelto di studiare una delle baraccopoli più grandi dell’America Latina, e ha proposto strategie per abbattere le barriere in termini di connettività tra la città pianificata e quella informale di Caracas. All’inizio della sua carriera, Ana è stata responsabile dell’assistenza con l’interfacciamento del cliente, la progettazione di sistemi di trasporto, la pianificazione di sistemi urbani e la ricerca di mobilità innovativa per il Nord America, oltre che in Progetti internazionali gestiti dall’ufficio MIC di New York e Milano.

Grazie alla sua capacità di adattarsi a contesti differenti ha dato un contributo significativo anche nella progettazione della mobilità del Facebook Willow Campus nella Silicon Valley, in California, a cui ha lavorato da giugno 2016 fino al 2018. Dal 2018 in poi è stata coinvolta in progetti in contesti europei e africani, e sta attualmente lavorando allo sviluppo della Strategic Transport Vision 2030 per Addis Abeba, in Etiopia, un progetto finanziato dalla Banca Mondiale.

Ana Paez sta collaborando con l’UNECE – United Nations Economic Commission for Europe – e ci racconterà in anteprima un progetto che coinvolge l’Ucraina, territorio diventato tristemente noto per la guerra che sta combattendo da febbraio.